Chat per siti web: come e perché aggiungerle

Hai notato qualcosa sul sito Markcom? Forse sì, abbiamo aggiunto una chat per siti web in fondo a destra. Una finestra che consente al pubblico di lasciare un messaggio, fare una domanda e risolvere un dubbio. La chat si trova nella tab indicata dalla freccia e permette a chi si trova sul sito di aprirla o chiuderla per non rovinare la user experience. E non disturbare la lettura degli articoli.

Come e perché attivare chat per siti web

Photo credit: Joshua Ness

Sembra un passaggio superfluo, un accessorio da aggiungere ma senza impegno. Invece la live chat può fare la differenza sul tuo sito. Soprattutto se lavori con e-commerce, portali di prenotazioni e attività imprenditoriali che hanno bisogno di un rapporto stretto con il pubblico. Perché la chat sui siti web permette di accorciare le distanze con il pubblico.

Questo è un vantaggio ma anche un’arma a doppio taglio. Avere una chat per siti web vuol dire offrire la possibilità di contattarti in qualsiasi momento per risolvere un’interazione. Per affrontare questa piccola rivoluzione del social web non basta montare un plugin su WordPress: ecco come organizzare la tua strategia in base alla tua decisione di aggiungere una live chat su un sito web.

Per approfondire: come avere un sito WordPress in sicurezza

Cos’è una live chat per siti web?

La live chat è una finestra che consente all’utente di contattare un’operatore nel momento in cui si trova su un sito web. Di solito si tratta di una finestra situata nell’angolo in basso a destra e a scomparsa, nel senso che quando non la usi rimane chiusa. Possono esserci delle soluzioni per farla notare, come una freccia che indica la tab della chat o un segnale sonoro con apertura automatica della finestra per invitare l’utente all’interazione.

Qual è la funzione di queste chat? Avvicinare il pubblico alla tua attività. Il social web, e in particolar modo i social network come Facebook, ci hanno abituati a un rapporto diretto con i brand.

Devi rispondere subito alle domande, devi fare in modo che ogni risposta sia rapida e approfondita. Le persone se lo aspettano sui social e i siti prendono spunto: offrire uno strumento rapido per ricevere informazioni e risolvere problemi senza attese può essere la carta vincente.

Chi dovrebbe avere una chat online?

Niente attese al centralino o email da inviare: apri la chat, scrivi e ottieni risposta. Questo meccanismo è perfetto per le aziende che vogliono vendere online e prevedono dei processi più o meno complessi sul sito web. Ad esempio, chi ha un modulo di prenotazione potrebbe aver bisogno di una chat per aiutare a compilare i campi, mentre un e-commerce potrebbe trovare grandi benefici in una live chat per abbattere il tasso di abbandono del carrello. Un dettaglio importante, non credi?

Vantaggi delle live chat per blog e siti

La domanda è legittima: “Ok, mi hai convinto: voglio installare una chat sul sito web della mia azienda. Quali sono i vantaggi concreti? Perché lo faccio?”. Un imprenditore dovrebbe sempre ragionare in questo modo, e la risposta si divide in tre grandi settori che voglio affrontare con attenzione:

  • Fidelizzazione e branding.
  • Customer care online.
  • Ottimizzazione delle conversioni.

Avere un canale diretto con il pubblico ti consente di avvicinarlo a te, e di conquistarlo nel tempo. Le persone si ricorderanno di te e della tua gentilezza. Ma anche della tua velocità nel rispondere alle domande. Prima di posizionarti su Google devi farlo nella mente dell’audience.

Il secondo vantaggio riguarda il customer care service. Ovvero la capacità di un’azienda di rispondere alle richieste di supporto. Richieste che possono diventare particolarmente insistenti.

chat per siti web

Chat per siti web: ecco come funziona.

Con la chat puoi tamponare i piccoli problemi, puoi alleggerire il carico del supporto via telefono ed email per dare risposte semplici. Poi, se la situazione richiede il contributo dei tecnici puoi puoi dirigere l’utente verso la risorsa giusta. E puoi intercettare quella fetta di audience che predilige una comunicazione scritta, rapida e in tempo reale. Proprio come accade su Facebook.

Per l’ottimizzazione delle conversioni la situazione è altrettanto importante: cosa chi non riesce a pagare l’acquisto a causa di un malfunzionamento del carrello? Se ne va e tu perdi la vendita. Magari si trasferisce su un altro shop online a tuo malgrado. Perché difficilmente scriverà un’email per spiegare la sua preoccupazione, ma con la chat tutto si risolve in poche battute.

Gli svantaggi di inserire una chat per il pubblico

Ci sono anche svantaggi nel fare questo passo? Certo, come sempre. Ogni azione prevede una reazione sul web e non sempre ci sono solo aspetti positivi. Aggiungere chat per siti web vuol dire affrontare aspetti positivi ma anche problemi che, in realtà, dovresti preventivare. Sto parlando della disponibilità e del tempo per ascoltare, rispondere, interagire. Hai messo la chat ma ora devi esserci.

Avere una chat sul sito ma non rispondi ai messaggi: ha senso? No, e rischi anche di avere una recensione negativa su altre piattaforme. Ad esempio un utente, dopo una mancata risposta nella chat, potrebbe scrivere su Twitter, in pubblico, l’esperienza negativa vissuta sul tuo sito.

Quindi, prima di aggiungere una chat assicurati di avere le risorse per gestire il flusso di interazioni. Un buon modo per limitare i danni: settare la chat in modo da renderla invisibile quando non sei online. Così eviti l’invio di messaggi che comunque non potresti leggere e risolvere.

Spesso le chat diventano invadenti, interrompono la lettura con richiami. La mia opinione? Tutela sempre il lettore, rendi la tua chat riconoscibile ma non invadente. E soprattutto dai la possibilità di nascondere la finestra a chi non è interessato: basta poterla ridurla in tab.

Come aggiungere la chat sul sito web WordPress

Ora ti stai chiedendo come inserire una chat sul tuo sito web, vero? Se hai usato il CMS WordPress non ci sono problemi: ci sono i migliori plugin a tua disposizione che aspettano solo il tuo click.

Come spesso accade in questi casi, però, le scelte sono tante: ci sono decine di estensioni per mettere una live chat sull’e-commerce o su un portale. Quale scegliere? Come devi muoverti? Ecco una selezione dei migliori plugin WordPress per inserire questo strumento di interazione.

Questi sono i migliori plugin, e noi abbiamo scelto Smartsupp Live Chat per Markcom che ha anche una comoda funzione di registrazione dello schermo. Una caratteristica indispensabile per capire come vengono fruiti i contenuti. Dato che la chat è una realtà utile soprattutto a chi si occupa di e-commerce è giusto suggerire anche Livehelp Live Chat per Magento e Modulo per Prestashop.

Da leggere: come scegliere l’hosting per il tuo blog

Vuoi un servizio chat per siti, blog ed e-commerce?

Perfetto, questo è il punto di partenza. Ora hai i vantaggi, gli svantaggi e i plugin WordPress per aggiungere una chat su siti web di qualsiasi tipo. Dall’e-commerce al blog aziendale.

Ora la scelta è tua: sei pronto per accorciare le distanze con il pubblico e avere sempre una finestra aperta sulla tua azienda? Non tutti rispondono sì, quindi pensaci bene e se hai domande lasciale nei commenti: ti aiutiamo a prendere una decisione vantaggiosa per la tua impresa.

 
Share

Riccardo Esposito

Ciao! Sono un blogger e un webwriter freelance. Scrivo articoli dedicati al mondo della scrittura online, faccio formazione ad aziende e liberi professionisti.

Comments

  1. Come sempre ottimo articolo di Riccardo. Tra le varie live chat, consiglio Tawk.to.

    Gratuita, personalizzabile e con una dashboard per il monitoraggio e l’interazione fatta davvero bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

chat-per-siti-web-plugin-e-consigli-per-aggiungere-una-live-chat