Vale la pena investire (ancora) nel web marketing?

Paolo ha un’azienda di servizi. Anni fa ha deciso di investire nel web marketing e ha aperto un sito con un blog aziendale. Una scelta impegnativa che non ha portato i frutti sperati, così mi ha contattato per ottimizzare la sua presenza online.

Ora è deluso ed esprime dubbi sull’efficacia del web per la sua impresa. Diego, vale la pena investire ancora nel web?” Una domanda che non mi lascia indifferente: in questo post ti racconto come ho risposto a Paolo e ti spiego il mio punto di vista.

Vale la pena investire nel web marketing per promuovere la propria attività?

Photo credit: Mike Arney

“No, seriamente. Ho già investito tanto, non ho voglia di ripartire da zero.” Paolo snocciola le cifre che ha sostenuto e il tempo che ha dedicato al progetto. Lo guardo intensamente e rimango in silenzio.

Da un certo punto di vista condivido la sua amarezza. Mi immedesimo e vorrei aiutarlo. Davvero. D’altra parte mi arrabbio. È raro trovare imprenditori con questa visione e lungimiranza, quindi mi dispiace che si trovi in questa situazione.

“Secondo te, dove ho fallito?” – incalza Paolo.

A questo punto lo interrompo. “È così importante per te sapere dove hai fallito? Concentrati su quello che devi fare ora per avere una presenza online che sia all’altezza della tua passione. E della qualità dei tuoi servizi“. 

Riparti con il piede giusto

Se hai già deciso di utilizzare il web marketing come mezzo per promuovere la tua attività online, te ne sarai accorto: non puoi improvvisare. Navigando in rete ti imbatti in pagine non aggiornate e progetti partiti senza un’analisi preliminare.

Non rifare lo stesso errore. Investi sull’analisi. Ti consentirà di identificare con precisione le buyer personas. A loro devi rivolgerti. Rispondi prima di tutto a queste domande: perché le persone devono sceglierti? Cosa ti differenzia dai concorrenti?

Se non sei in  grado di rispondere con efficacia a queste domande, non iniziare neanche a costruire i contenuti del tuo sito. Se puoi, fai un test: chiedi ai tuoi clienti perché continuano a sceglierti dopo tanti anni.

Condividi la tua visione

Sei sicuro che ogni collaboratore della tua impresa condivida la tua visione? Senza questa certezza, il tuo progetto di comunicazione è destinato a fallire. Se un contatto che arriva dal sito web si infrange in un servizio clienti non all’altezza, sono guai. O quanto meno stai sprecando il tuo tempo.

Prepara un piano editoriale per il tuo blog. Anzi, scrivilo per ogni canale social che usi. Identifica gli argomenti che puoi approfondire. Anche se deleghi la fornitura di articoli a blogger professionisti, non raggiungerai i tuoi obiettivi se non segui un percorso preciso. Il sito e i profili social non rappresenteranno nessuno e le persone se ne accorgeranno.

L’umanità, la presenza, la storia e i successi devono essere raccontati dai protagonisti. L’esperienza è condivisa solo quando è donata senza calcoli, con l’unico obiettivo di deliziare il lettore. Questa visione va spiegata e utilizzata per creare un consenso.

Crea un team competente e affiatato

A ognuno il suo mestiere. La visione strategica dell’imprenditore, come un testimone, deve essere consegnata in mano a professionisti che riescono a mettersi nei panni del cliente. Per creare un contatto tra aspettative e competenze.

Realizza il tuo progetto web con persone competenti. Lascia perdere i termini tecnici che non interessano a nessuno, se non agli addetti ai lavori che hanno paura di non essere presi sul serio. Affidati a persone che possano aiutarti a raggiungere obiettivi concreti: attirare l’attenzione, coinvolgere, concludere e deliziare.

Anche questo vuol dire investire nel web marketing.

Ma l’agenzia non può fare nulla senza la collaborazione del titolare. Buttati per primo e non rinunciare ad essere il fulcro del progetto. Continua a trasferire le competenze necessarie al personale interno con un’adeguata formazione.

Fissa obiettivi credibili

Sei sicuro che la tua amarezza non derivi da obiettivi troppo ambiziosi, e da aspettative difficili da raggiungere? Quando hai deciso di aprire un blog aziendale, hai pensato a cosa comportava?

Fissa obiettivi che puoi raggiungere. È difficile che questo possa avvenire senza un dialogo. Se il budget a disposizione è limitata e so già che non potrò dedicare tempo alla gestione del progetto, perché caricare di aspettative chi non avrà nessuna chance di successo?

Misura i risultati

La caratteristica che preferisco della comunicazione online è la misurabilità. Accetta di misurare il tuo lavoro, comprendendo gli errori che hai commesso. Soprattutto quando le cose non vanno come ti aspetti.

Il numero di click, il tempo di permanenza sulla pagina e le visite ricorrenti ti ricordano senza pietà che devi migliorare i contenuti. Vale la pena mettersi in discussione e avere, ogni giorno, l’occasione di ripartire.

Perché investire nel web marketing. La tua opinione

Forse anche tu hai un progetto web che non ti ha dato i risultati sperati. Questo post può interessarti. Ho raccontato un dialogo con un cliente che è nella tua stessa situazione. Ora è deluso e vorrebbe mollare tutto.

Perché investire nel web marketing? Perché investire ancora una volta in questo settore? Perché ti consente di raggiungere le persone giuste nel momento in cui hanno bisogno di te, proprio come suggerisce la logica inbound marketing. Con i social media le persone fanno rete, creano relazioni e si informano sulla reputazione delle aziende. Inoltre puoi misurare tutto, con un’attenta analisi hai le informazioni che ti servono per capire come stai procedendo. E come puoi migliorare.

Ecco perché il web non può essere ignorato. È il veicolo ideale per promuovere la tua attività. E non può essere preso sottogamba. Non ammette l’improvvisazione, adora l’organizzazione e la pianificazione. Per creare una presenza online che dia frutti concreti e misurabili. Ma il primo ad esserne convinto sei tu.

Ora mi interessa la tua opinione. Quanta convinzione ci hai messo nella fase di progettazione della tua presenza web? Hai delegato all’agenzia tutto il lavoro? Hai pianificato le risorse necessarie? Hai coinvolto i tuoi collaboratori?

Lasciami la tua opinione nei commenti.

Share

Diego Ricci

Innamorato di Internet, dal '97 mi occupo di servizi web per piccole e micro imprese. Ascolto e analizzo le esigenze dei Clienti e propongo soluzioni. Amo la buona compagnia, lo stare insieme e le cose semplici come una birra al pub.

Comments

  1. “Serve investire nel Web Marketing?”

    Penso si tratti di una domanda… obsoleta: oggi, dal punto di vista professionale, chi non esiste in Rete semplicemente non esiste – e questo vale tanto per le aziende quanto per i singoli individui.

    Il vero problema, ormai, è “come investire efficacemente nel Web Marketing?” 🙂

    • Ciao Andrea!

      Hai ragione. L’ispirazione di questo titolo è stata fornita da una domanda reale che mi è stata posta di recente. Quindi il dubbio rimane, nonostante tutto. Ma si può ripartire. Anzi, si deve. Partire con il piede giusto, affrontando il progetto come tale. Partire dall’analisi suggerirà il “come investire”. Grazie per il tuo contributo e a presto!

  2. Ciao Diego, complimenti per l’articolo,
    investire nel Web Marketing è importante solo se hai un consulente Web in grado di consigliare all’azienda una strategia per il proprio business online

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi articolo precedente:
wordpress aziende
WordPress per le aziende: temi, plugin, buone abitudini

Usare WordPress per le aziende è ormai una pratica consolidata. Tutte le web agency sfruttano questo CMS per creare corporate...

Chiudi