Come gestire un profilo Google My Business

Sappiamo che la gestione di Google My Business è essenziale per ogni strategia di local marketing che si rispetti. Il motivo? Grazie a questo servizio gratuito puoi posizionarti sulle mappe di Google e farti trovare per le ricerche geolocalizzate. Questo significa che se hai un ristorante o un albergo – o una qualsiasi attività con un indirizzo fisico – non puoi sfuggire: devi creare un profilo Google My Business.

Ma lo devi anche gestire. Come tutte le attività di promozione online non basta esserci per fare la differenza. Hai bisogno di contenuti, strategie e tecniche di social media applicate alla presenza su Google.

Come procedere su questa piattaforma? Ecco una piccola guida che affronta il tema di come si gestisce un profilo Google My Business con le ambizioni di chi vuole farsi trovare sempre dalle persone giuste.

Aggiungi foto e video su Google My Business

Difficile dedicarsi a una buona gestione di questo profilo a metà strada tra social e local SEO senza avere ben presente l’importanza che hanno le immagini in questo settore. Le persone ti scelgono grazie al visual, soprattutto se operi in un settore commerciale in cui la scelta è influenzata dall’aspetto emotivo.

Pensa, ad esempio, ad alberghi, ristoranti, artigiani, professionisti che presentano un prodotto al pubblico: basta un’immagine per fare la differenza. Quindi, come gestire una pagina Google My Business? Prevedendo anche un lavoro di selezione e upload di nuove foto, sia della struttura che delle persone.

gestione google my business

Carica le foto su Google My Business.

Altra soluzione importante: quando le immagini non rappresentano più la tua realtà è giusto cancellare le foto da Google My Business in modo da dare sempre le informazioni giuste ai tuoi potenziali clienti.

Da leggere: i consigli per fare local SEO su WordPress

Pubblicazione di post su Google My Business

Uno dei punti essenziali per la gestione della pagina Google My Business: l’aggiornamento periodico dei contenuti pubblicati. Infatti, non tutti sanno che è possibile realizzare dei post su questa piattaforma e lanciarli come aggiornamento del profilo che appaiono anche nella pagina dei risultati.

Puoi creare degli eventi o delle news e lo puoi fare inserendo immagini, testo e link. Per approfondire l’argomento consiglio di leggere la nostra guida dedicata a come creare post su Google My Business.

Aggiornamento delle informazioni utili online

Come gestire profilo Google My Business? Avendo cura di scegliere al meglio le informazioni da lasciare al pubblico. Ad esempio, è importante definire con la massima attenzione i NAP (name, address, phone).

Perché sono dati essenziali che devono combaciare con quelli ufficiali. ma soprattutto aggiornare tutte le informazioni che potrebbero aiutare il pubblico a trovare e raggiungere nei giorni giusti la tua attività. Ad esempio, è fondamentale aggiornare il giorno di chiusura per ferie valutando le festività nazionali.

Per avere maggiori informazioni su come le persone ti trovano, ricorda che nella gestione della pagina Google My Business devi inserire anche una buona attività di monitoraggio dei dati statistici.

Aggiunta o eliminazione di prodotti dalla scheda

La gestione della pagina o del profilo Google My Business deve essere rivolta anche all’attività delle schede prodotto che prevedono aggiunta di immagini, link, prezzi, pulsante call to action e descrizione.

Questa funzione è fondamentale per chi vende online e, chiaramente, devi aggiungere o togliere. Ci sono prodotti che non esistono più e che non ha senso lasciare sul tuo profilo. Lo stesso vale per quelli che arrivano. Il tuo compito è quello di lavorare su questo fronte così importante per le conversioni.

Interazione con clienti e pubblico su internet

Tra le grandi funzioni che rendono impegnativa, ma anche piena di soddisfazioni, la gestione di Google My Business abbiamo anche l’aspetto interattivo. Le persone lasciano recensioni sul tuo profilo – uno degli elementi fondamentali del posizionamento su Google per i risultati local – ed è tuo preciso dovere rispondere, moderare, ringraziare chi lascia complimenti e affrontare eventuali critiche.

Lo stesso vale per le domande. C’è la funzione che consente al pubblico di chiedere all’imprenditore dei chiarimenti. E tu devi rispondere subito, con la massima completezza e precisione possibile.

Da leggere: come fare local SEO con le directory local

Come gestire il profilo Google My Business?

Devi pensare a questo elemento come un primo presidio, un punto di contatto tra il tuo brand e il potenziale cliente. Questo significa esserci sempre nel miglior modo possibile. Impostando un buon profilo di base ma senza abbandonarlo, aggiornandolo costantemente e migliorandolo sempre.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.