Come posizionarsi su Google Maps: guida per essere presente nelle ricerche local

C’è un punto da sottolineare: devi prendere in considerazione le ricerche locali. Ci sono esigenze diverse, le persone cercano spunti differenti sul motore di ricerca, e capire come apparire su Google Maps è ormai indispensabile per le piccole imprese. Lo stesso vale per artigiani e negozi.

Inserire un’impresa all’interno di Google Maps è un’operazione abbastanza semplice e intuitiva, Mountain View ha pensato queste operazioni in modo da rendere facile ogni passaggio.

Però ci sono dei dettagli che possono fare la differenza. Qualche consiglio in più? Ecco come sfruttare al massimo una delle funzioni più interessanti del motore di ricerca: Google My Business. E tieni presente che per molte aziende, soprattutto quelle più piccole, questa è la migliore attività SEO.

Cos’è e a cosa serve Google My Business

Questa soluzione del motore di ricerca più famoso del web ha attraversato diverse versioni. Prima si chiamava Google Places, e oggi racchiude tutte le funzioni necessarie per inserire un’azienda sulle mappe. Ma se fai una ricerca geolocalizzata ti rendi conto che non è solo questo il punto.

Se, ad esempio, cerchi ristoranti a Milano su Google il motore di ricerca riporta una serie di nomi differenti in base alla posizione del dispositivo che ha effettuato la query. Motivo fondamentale?

Così può restituire i siti migliori. Cosa devi fare per ottenere buoni risultati con la tua azienda? Devi esserci, non solo nelle mappe ma anche nelle liste che appaiono nella serp e con la scheda che appare sul device quando si cerca l’azienda. Questo è possibile con Google My Business.

Per approfondire: vale la pena investire nel web marketing?

Google My Business è gratuito?

Sì, non c’è bisogno di pagamento. Questo servizio è messo a disposizione da Big G a costo zero. Gratis al 100%. Quindi fai attenzione a chi vuole venderti la presenza su questa piattaforma. Presta risorse, invece, a chi ti offre le competenze per ottimizzare e migliorare la tua scheda local.

C’è bisogno della verifica?

Sì, non devi pagare per essere presente sulle mappe di Google ma il motore di ricerca più famoso del web deve essere sicuro che il collegamento tra azienda e scheda sia giusto. Questa è una questione di sicurezza, ecco perché devi effettuare una sottoscrizione con richiesta di verifica.

Gli uffici di Google ti mandano una lettera con un codice che devi inserire nel pannello di controllo. C’è la possibilità di fare una conferma via telefono? Solo per alcune attività, nella maggior parte dei casi l’operazione viene fatta via codice cartaceo. E non si sfugge, questa è la soluzione.

Google local SEO: come e dove appaiono i risultati

Per avere un’idea della portata di Google My Business e lavorare sul posizionamento local devi comprendere il tuo lavoro di creazione e ottimizzazione della scheda. Due sono le aree:

  • Google Search.
  • Google Maps.

Nel primo caso mi riferisco alla serp, i risultati di ricerca. Qui si trovano delle schede sintetiche e liste di attività con nome, contatti, recensioni e altre informazioni utili. Ecco un esempio chiaro in basso.

Google local SEO

Oltre a queste soluzioni ci sono quelle che vengono esposte nelle mappe. Ma in che modo tutto questo viene determinato? La local SEO, l’ottimizzazione dei fattori che consentono di posizionarti nei risultati che ho appena elencato, è fondamentale per la tua azienda. Ed è giusto capire in che modo Google determina il posizionamento nei risultati di ricerca locale. Te lo dico subito: attraverso:

  • Pertinenza tra ricerca e informazioni lasciate a Google.
  • Distanza tra la ricerca e la posizione della tua realtà.
  • Evidenza, vale a dire i livelli di notorietà della tua azienda.

Per i primi due punti è fondamentale lavorare sulla completezza delle informazioni. Devi aggiungere tutti i dati possibili e con la massima precisione possibile (nel prossimo paragrafo approfondiremo).

Il terzo punto è il più interessante. Unisce l’attività local come le recensioni e le valutazioni con le menzioni, i link in ingresso sul sito web e tutti i segnali che contribuiscono a dare visibilità al brand.

Come apparire al meglio sulle ricerche locali

Google, nella guida ufficiale, lascia delle informazioni chiare rispetto al metodo migliore per comparire nelle mappe e migliorare il posizionamento della tua azienda nei risultati di ricerca locale.

Come posizionarsi per le ricerche local?

Considerato che nei risultati di ricerca locali viene favorita la pertinenza rispetto alle ricerche, è più facile creare corrispondenze con le ricerche giuste per le attività che hanno informazioni complete e accurate.

Google - Business Answer

Per ottenere i risultati compila la scheda Google My Business. Una volta effettuata la verifica, devi aggiungere le informazioni che consentono all’utente e al motore di ricerca di ottenere i dati necessari per scegliere le migliori attività geolocalizzate. In particolar modo devi inserire:

  • Nome del luogo.
  • Indirizzo preciso.
  • Numero di telefono.
  • Costo medio del servizio.
  • Immagini interne ed esterne.
  • Tour a 360 gradi.
  • Sito web ed email.

Altro aspetto: la presenza di orari di apertura e chiusura. Pensa, ci sono persone che chiamano per avere quest’informazione e tu puoi metterle in chiaro sulla tua scheda Google My Business. Vicino ai vari canali per comunicare con te. E creare un passaggio diretto tra utente e azienda.

Poi ogni realtà ha le sue caratteristiche. Ad esempio per gli hotel c’è anche la possibilità di inserire una lista di servizi e un pulsante per le prenotazioni. Tutto questo senza dimenticare che puoi aggiungere dei post su Google My Business che appaiono alla fine della scheda, con immagini e link.

Gestione delle recensioni: rispondere e moderare

Una delle attività più importanti per comparire nelle mappe e nelle ricerche local: ottenere review positive e valutazioni con il maggior numero di stelline. Il rating è sempre importante, non solo per influenzare il comportamento dei potenziali clienti ma anche per ottenere più opportunità di posizionamento. Quindi due sono le soluzioni da mettere in campo:

  • Aumentare le recensioni.
  • Rispondere alle interazioni.

Nel primo caso è compito tuo alimentare l’interesse dei clienti. Puoi usare un adesivo sulla vetrina o all’entrata per invogliare a lasciare una recensione, oppure puoi creare un link capace di portare il pubblico direttamente sulla pagina nella quale inserire la propria opinione. Il processo è semplice, è spiegato nella sezione ufficiale della guida.

Basta andare sulla mappa che trovi su questa pagina, ottenere l’ID con una ricerca e inserirlo nel seguente permalink al posto dell’ultima parte dedicata all’id luogo. Ecco il codice per intero.

 https://search.google.com/local/writereview?placeid=<id_luogo>.

 

Questa soluzione ti consente di aggiungere sul tuo sito web un banner per portare le persone a scrivere la propria opinione, ma puoi fare lo stesso condividendo il link sui social o in una newsletter.

Per approfondire: i migliori programmi per fare email marketing

Come apparire su Google Maps: la tua esperienza

In questo articolo trovi una serie di indicazioni utili per spiegare ai responsabili dell’azienda come inserirsi su Google Maps. Non è difficile comprendere l’utilità di questa soluzione.

Sarebbe interessante per la tua azienda intercettare i potenziali clienti sul web e portarli verso il tuo sito. Ma forse non basta attivare la scheda e sperare che tutto funzioni nel modo giusto, non credi? Hai bisogno di qualche informazione in più? Contattaci o lascia un commento.

 
Share

Riccardo Esposito

Ciao! Sono un blogger e un webwriter freelance. Scrivo articoli dedicati al mondo della scrittura online, faccio formazione ad aziende e liberi professionisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

come-apparire-su-google-maps-e-farti-trovare-dai-clienti