vantaggi del Customer Relationship Management

Quali sono i vantaggi del CRM per le aziende?

I vantaggi del CRM (customer relationship management) sono al centro delle attenzioni di chi deve prendere una decisione. E capire se utilizzare o meno un programma per la direzione delle interazioni con i clienti. Perché questo è il significato dell’acronimo CRM: gestione relazioni con i contatti.

vantaggi del Customer Relationship Management

A partire dai lead fino ai clienti acquisiti. Perché se ragioniamo in termini di inbound marketing il funnel di vendita non si chiude con la conversione. Ma prosegue fino a conquistare la continuità e la fedeltà dell’utente. Che ritorna e acquista di nuovo, ma non solo: consiglia anche ai suoi contatti il tuo nome.

Ciò è possibile grazie a un programma in grado di adeguarsi alle tue esigenze. Già questo potrebbe essere un buon motivo per imparare a usare e introdurre un software del genere in azienda. Però non è sufficiente: nello specifico, quali sono i vantaggi del Customer Relationship Management?

Non perdi i rapporti con potenziali clienti

Iniziamo subito con un grande vantaggio che ti offre l’uso di un CRM professionale: la possibilità di non smarrire più i rapporti con i lead, con i clienti che potresti acquisire e sfruttare a tuo favore. A volte basta far passare qualche giorno per perdere di vista email e appunti lasciati sulla scrivania.

Richiamare il cliente con un’offerta, inviare un preventivo, lasciare un messaggio nell’ufficio vendite del fornitore: tutto questo diventa materiale per CRM. Quindi si trasforma in alert, follow up, email di notifica con un tempo e un automatismo preciso. Senza un supporto informatico, tutto questo è impossibile.

Da leggere: meglio negozio online o fisico?

Facile integrare più aspetti dell’azienda

Metti al centro il cliente e integra tutte le necessità legate alla comunicazione, all’assistenza, al rapporto con i lead – contatti potenzialmente interessati – fino a trasformarli in prospect e poi in vendite. Tutto questo diventa facile grazie a un CRM che lavora in cloud, perfetto per telelavoro e smart working.

I colleghi del reparto marketing e del settore vendite possono accedere ai dati e ogni percorso aziendale può beneficiare di questo software che si integra – nella maggior parte dei casi – con tutti i meccanismi.

Tutte le informazioni sempre organizzate

Il secondo beneficio di un CRM è chiaro: hai tutto quello che ti serve in un solo posto. Che siano le interazioni avvenute su email che per telefono, puoi ottenere tutto quello che ti serve nel momento in cui devi recuperare uno storico organizzato. Ma non solo, ogni informazione relativa ai lead – ovvero i potenziali contatti da seguire nel tempo – è presente nel software di customer relationship management.

Tutte le informazioni sempre organizzate

Un esempio di CRM: Salesforce.

Così non devi mai improvvisare: apri il programma e recuperi tutte le informazioni e le interazioni avvenute con i clienti e potenziali tali. Avendo anche un’informazione precisa: a che punto si trova il contatto nel funnel. Puoi fare la stessa cosa se hai semplicemente una cartella con tutte le email inviate e ricevute?

Puoi automatizzare diverse attività online

Altro punto a favore per chi sceglie i vantaggi del programma di customer relationship management: i nuovi software presenti sul mercato consentono di automatizzare diverse attività ridondanti.

Come, ad esempio, le email che devi inviare ai potenziali clienti che non rispondono alle comunicazioni. Se, ad esempio, dopo l’invio di un primo messaggio puoi settare l’invio del follow up passato un certo numero di giorni. E lo puoi fare in automatico, senza il tuo intervento. O quello dei collaboratori.

Punti sul processo di data driven marketing

Il sogno di tante aziende: avere un approccio predittivo rispetto a determinate scelte. Questo significa prendere decisioni avendo ben presente cosa succederà dopo. Questo è praticamente impossibile in termini assoluti e certi. però c’è la possibilità di utilizzare un approccio data-driven alle scelte di marketing.

Questo significa non solo accumulare big data ma anche fare una cernita, scegliere i migliori, incrociarli in chiave virtuosa. In questo modo è possibile avere un’idea di cosa funziona e cosa no. Così è facile decidere come muoversi. Un esempio concreto? Riprendiamo il caso dell’email di follow up: quando mandarla?

Dopo quanti giorni? Due? Tre? Una settimana? Se hai i vantaggi del Customer Relationship Management la risposta è chiara: te lo dice il software. Così aumenti le probabilità di avere una replica positiva. Sai cosa significa questo? Più conversioni e fatturato in aumento. Semplicemente curando la comunicazione.

Da leggere: 7 idee per promuovere le attività locali

Hai tante soluzioni di CMS a disposizione

Ultimo vantaggio dell’elenco: puoi scegliere la soluzione che preferisci. Se hai un approccio orientato al marketing e alla strategia inbound – farsi trovare nel momento in cui i clienti hanno bisogno di te – puoi scegliere Hubspot. Ma se hai urgenza di qualcosa di più leggero e snello hai solo l’imbarazzo della scelta.

vantaggi del Customer Relationship Management

Un esempio di CRM: Zendesk.

Ci sono decine di CRM pensati per piccole imprese. Alcuni si integrano con Gmail e trasformano il tuo account di posta in un Customer Relationship Management. Poi c’è Zendesk che si adatta a chi è proteso soprattutto verso un prodotto di ticket e servizio clienti. Salesforce, invece, è per chi cerca il massimo.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.