7 idee per promuovere un’attività locale

Ci sono molte idee per promuovere un’attività locale che potrebbero essere messe in pratica. Ma chi si rivolge a un’agenzia specializzata in marketing digitale, con una propensione per il territorio e le piccole imprese, deve sapere che non si procede a caso.

Nel senso che è facile immaginare una strategia di web marketing che contempli qualsiasi strumento , dallo storytelling visual al chatbot marketing. Tutto funziona se viene inserito in una sfera più ampia e articolata. Ma conviene veramente?

Come si gestisce un buon lavoro di promozione sul territorio quando devi lavorare per esclusione e non puoi solo includere nuove idee per promuovere un’attività locale, interessante ma con un target di nicchia e un budget limitato? Ecco qualche idea.

Crea una pagina Google My Business

Il primo consiglio per migliorare la propria presenza online soprattutto se sei una piccola azienda sul territorio: devi avere un profilo Google My Business. Questo ti permette di essere presente sulla pagina dei risultati con il tuo box informativo ma puoi anche posizionarti sulle mappe e nei risultati geolocalizzati. Questo è fondamentale.

Perché così puoi farti trovare dagli utenti che cercano informazioni sul tuo conto o su attività del territorio. Il segreto per avere buoni risultati quando decidi di aprire una scheda Google My Business? Avere tante recensioni positive (con discrezione puoi chiederle ai clienti) e aggiornare la pagina con nuove informazioni, orari precisi, foto e immagini.

Da leggere: cos’è e a cosa serve il marketing di prossimità

Sconto per chi porta un nuovo cliente

Questa strategia per aumentare velocemente il fatturato è perfetta per chi inizia e vuole farsi conoscere. Il meccanismo è semplice: se porti una nuova persona per un trattamento, un acquisto o una qualsiasi prestazione puoi avere uno sconto.

Sconto che tu valuti in base alle possibilità. Attenzione, può sembrare una tecnica fin troppo inflazionata e legata ad attività che tendono a svendere i servizi ma non è così.

Pensa che una grande azienda come Dropbox regala spazio di archiviazione gratis a chi porta nuovi iscritti al servizio. Quindi, perché non organizzare qualcosa del genere?

Usa con attenzione le promozioni Groupon

Spesso le piccole attività locali vedono in Groupon la possibilità di vendere le proprie prestazioni a un pubblico importante, puntando su sconti molto convenienti.

È una buona idea ma bisogna valutare con cura i rivolti negativi: non vorrai farti ricordare come un’azienda che svende le proprie competenze, vero? Groupon può essere utile all’inizio, per farsi conoscere. O per portare i clienti verso un processo di fidelizzazione.

Ma è sbagliato (almeno dal mio punto di vista) pensare di poter aumentare i profitti in questo modo: Groupon deve essere sempre inserito in un processo più ampio.

Sfrutta i contenuti generati dagli utenti online

Come e perché aumentare le recensioni su Google My Business? Semplice, per lo stesso motivo che ti spinge a iscriverti su TripAdvisor se sei un albergo o un ristorante.

O magari puoi puntare su su Trustpilot se hai una qualsiasi attività locale e non: le persone si fidano di ciò che lasciano i propri simili nello spazio dedicato alle recensioni.

Si tratta di un principio chiaro: la riprova sociale. Quindi sul tuo sito web devono essere le opinioni dei clienti soddisfatti, su TrustPilot anche e su Tripadvisor idem.

Ovviamente non sempre tutto va nel modo giusto, ci possono essere anche recensioni negative. Il tuo lavoro è quello di rispondere in modo da trasformare una nota negativa in un’occasione per migliorare.

Investi in mini influencer per il tuo brand locale

Certo, sei il proprietario di un’azienda a conduzione familiare ma questo non vuol dire essere indifferenti di fronte al potere dei mini, nano e micro influencer.

Le strategie di local marketing includono e promuovono a pieni voti la possibilità di utilizzare su Instagram, YouTube e magari anche TikTok se il target lo consente delle persone che non hanno grandi numeri tra i follower. Vale a dire i seguaci del profilo.

Ma possono sfoderare una credibilità massima all’interno di una nicchia ristretta ma redditizia. Non devi farti conoscere da tutti, solo da chi è utile per il tuo lavoro.

Diventa sponsor di un evento sul territorio

Un’idea di promozione per un’azienda local che è sempre al centro delle possibili promozioni per farsi conoscere. Il punto è semplice: a volte non devi andare lontano e fare grandi attività di marketing digitale per ottenere il miglior risultato possibile.

Un albergo che accoglie turisti può diventare il punto di riferimento per ospitare presentazioni di libri o spettacoli teatrali, un ristorante che deve farsi conoscere per la bontà dei propri piatti può essere protagonista di una piccola sagra o una degustazione.

Le possibilità sono tante, pensa solo che non c’è bisogno del web per farsi conoscere e apprezzare. Lavorare sul territorio può essere l’unica reale necessità per te.

Investi in ADV su Facebook e Instagram

In alcuni casi si parla di funnel, percorsi di crescita del mercato con internazionalizzazione del sito web, email marketing e altre soluzioni avanzate per trovare nuovi clienti online. Spesso per una piccola azienda basta fare advertising su Facebook e Instagram.

idee per promuovere attività locale

Ovvero due realtà collegate che hanno un grande vantaggio: possono raggiungere qualsiasi target. E lo fanno attraverso una serie infinita di formati pubblicitari.

Non esisto modo migliore per intercettare un pubblico specifico con messaggi adeguati alle tue esigenze. E se cerchi idee per promuovere un’attività locale su Facebook o Instagram puoi dare uno sguardo all’archivio generale dei messaggi pubblicitari creati dalle altre aziende. Qui puoi trovare spunti interessanti in qualsiasi ambito.

Da leggere: pubblicare post su Google My Business

Cerchi idee per promuovere un’attività locale?

Questo è solo un piccolo punto d’inizio per organizzare una vera e propria strategia di local marketing. La nostra idea è semplice: cucire ogni attività intorno alle esigenze della singola impresa, anche se si tratta di un’azienda a conduzione familiare o una startup che sta muovendo i primi passi ma ha tanta voglia di crescere. Vuoi maggiori informazioni?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.