Come attirare l’attenzione del lettore online

Condividi il contenuto

Vuoi trovare clienti? È il momento di investire in pubblicità per aumentare le visite del tuo sito. Giusto. O meglio, sbagliato. Devi iniziare con una sana autocritica e mettere ordine in casa tua. Incomincia a capire come attirare l’attenzione del lettore del sito.

Ma non è meglio aumentare le visite al sito? No. Ora ti spiego il perché. C’è troppa confusione. Se non partiamo dalle basi è difficile ottenere dei risultati. Voglio spiegarti quello che intendo, cosa attira la mia attenzione quando cerco sul web.

Devi dare maggior attenzione al lettore

Quando mi metto in testa di cercare con Google quello che mi interessa, sono come un cane da tartufo. Seguo ogni pista, fiutando la direzione giusta. Rimbalzo da un sito all’altro. Sono curioso, e il web è una miniera d’oro per chi cerca informazioni.

Clicco sulle prime posizioni dei risultati della ricerca. Per ora nulla. Nei siti che navigo trovo tanta confusione. Ci sono tre caratteristiche che mi allontanano dal sito, e che dovresti valutare per capire come attirare l’attenzione del lettore ideale.

Per approfondire: come trovare le buyer personas

Migliora la velocità di caricamento del sito

Questo rende complicata la mia navigazione. Non sono abituato ad aspettare. Soprattutto quando ho il mouse in mano. Salto da una pagina all’altra, come quando faccio zapping in tv. Se devo aspettare lascio e passo alla pagina successiva.

quali sono le soluzioni per ottimizzare i tempi di caricamento delle pagine web? In primo luogo devi scegliere un hosting di qualità, caricare immagini leggere ed evitare plugin inutili. Spesso bastano queste attenzioni per avere già dei buoni risultati.

Soprattutto se combini il tutto con una buona estensione come Wp Rocket che consente di ottimizzare diversi parametri per migliorare la velocità di caricamento.

Ottimizza la leggibilità delle pagine web

Non capisco le scelte grafiche e di impaginazione che non premiano la leggibilità dei testi. Non è una questione di gusto personale. È un dato oggettivo. Devo sempre premiare l’esperienza di navigazione del lettore. E la leggibilità è fondamentale.

Quali sono le regole per la leggibilità? Inizia col dividere il testo in paragrafi in modo da evitare il blocco di parole. Usa il grassetto con parsimonia, per intercettare le parole che servono. Poi usa i titoli H2 e H3 per introdurre gli argomenti.

Snellisci i periodi da affrontare nei paragrafi, usa liste puntate e riduci quello che non serve. Immagini, video, parole, frasi, paragrafi: evita l’inutile. Facilita il compito del lettore usando un carattere comodo e allinea sempre il testo a bandiera.

Pubblica contenuti di qualità su sito e blog

Lascio subito siti scarni, con poche informazioni. Avverto il fastidio di chi ha scritto quelle poche righe. Quasi come se fosse un obbligo essere sul web con il minimo sforzo possibile. Credo invece che sia controproducente. È meglio non esserci.

In generale, abbandono subito i siti che non accolgono, che non mi prestano attenzione. Eppure io sono il lettore. La cosa più grave è che non ci tornerò più. Ma io non mi arrendo. Voglio trovare la soluzione alla mia esigenza personale.

7 fattori che attirano l’attenzione dell’utente

Il titolo del link nella serp Google è accattivante, sembra che mi abbia letto nel pensiero. Ci clicco. È il tuo sito. Ti devo fare i complimenti, si carica in un istante. La grafica è chiara e pulita. Ecco i 7 fattori che hanno attirato la mia attenzione.

Ho trovato subito quello che cercavo

Hai mantenuto la promessa del titolo. Non ho girato sul sito cliccando più volte voci di menu poco chiare. In un click ero sulla pagina giusta. Questo è un buon segno. Ora posso dedicare qualche minuto a scoprire chi sei. Faccio un giro sul tuo sito.

Mobile friendly, dallo smartphone è ok

Forse ti interessa sapere che ho usato il mio cellulare. Non ho fatto fatica a leggere i contenuti perché li hai ottimizzati per i dispositivi mobili, smartphone e tablet.

Se così non fosse stato, sarei passato al risultato ricerca successivo. Ormai cerco più con il telefono che con il mio computer. Complimenti per la velocità. Si è caricato in un attimo: questo è importante per capire come attirare l’attenzione del lettore.

Come attirare l’attenzione del lettore? Aggiorna!

La presenza di un diario online vuol dire che investi tempo e risorse per condividere la tua esperienza. È un’occasione per lasciare subito una buona impressione e incuriosire. Attento però. Adesso leggerò i post e dovrai confermare le aspettative.

Però vedo con piacere che gli articoli hanno una data recente. Vedo che pubblichi con regolarità. Mi raccomando: quando tornerò a farti visita fammi trovare ancora articoli utili e interessanti. Confermerai la mia prima buona impressione.

Inbound marketing: non ti parli addosso

Mi piace perché nel blog non parli dei tuoi prodotti. Mi racconti qualcosa di te, la tua esperienza personale. Vedo che ci sono anche commenti e condivisioni. Non passi inosservato. I contenuti unici ed esclusivi sono importanti per me.

Hai una presenza attiva sui Social Network

Un sito ben fatto e ricco di contenuti è un biglietto da visita che attira l’attenzione. Vedo che hai dei profili sui Social Network. Era scontato, vado subito a curiosare. Leggo con piacere le recensioni che hanno lasciato i tuoi clienti. Sei affidabile.

Ci metti la faccia in ogni occasione

Mi fido dei siti web che si presentano, hanno una pagina about me dedicata alla singola persona. O magari pubblicano una risorsa per il team. In ogni caso non si prescinde da questo. come attirare l’attenzione del lettore? Mettendoci la faccia.

È facile contattarti in modi differenti

Sotto le pagine hai messo un modulo di contatto. Le Call-to-Action sono incisive. Non mi hai fatto girare a vuoto per cercare il tuo numero di telefono: tutto si trova facilmente, sia nella pagina dei contatti che nel footer del sito web.

Mi hai quasi convinto. Per ora hai attirato la mia attenzione. Ma non ti scelgo subito. Tornerò a trovarti e nel frattempo visiterò altro siti. Ti devi ancora guadagnare la mia fiducia. Chi vincerà alla fine? Chi mi conquisterà, coinvolgendomi.

Da leggere: quali sono le strategie di local marketing

Come attirare l’attenzione del lettore

Aumentare le visite del tuo sito web non basta. Se chi ti visita non troverà motivi sufficienti per tornare a leggerti, risparmia i soldi dell’investimento in Google Ads (ex AdWords). Cura il tuo sito e crea i presupposti per un coinvolgimento e un contatto.

In questo post ti ho spiegato quali sono, secondo me, gli elementi fondamentali per attirare l’attenzione di chi ti legge. Ora tocca a te. Quali sono gli elementi che attirano l’attenzione quando visiti un sito? Cosa ne pensi del tuo sito web? Sei soddisfatto?

Condividi il contenuto


Diego Ricci

Innamorato di Internet, dal '97 mi occupo di servizi web per piccole e micro imprese. Ascolto e analizzo le esigenze dei Clienti e propongo soluzioni. Amo la buona compagnia, lo stare insieme e le cose semplici come una birra al pub.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.