La tua azienda sui social? Inizia con LinkedIn

Vuoi che la tua azienda sia conosciuta sul web e hai deciso di utilizzare i social network. Ottimo, ma da dove cominciare? C’è sempre un punto di partenza e io non ho dubbi: inizia dal tuo profilo personale su LinkedIn.  Se non lo hai già fatto devi crearlo subito. Ora ti spiego perché.

LinkedIn in realtà non nasce come social, lo è diventato. Ma il suo scopo rimane lo stesso: mettere in contatto persone e  aziende. Il più famoso archivio di curriculum online si è trasformato in un potente veicolo di promozione personale.

La piattaforma si è arricchita di strumenti editoriali (Pulse) e i Gruppi creano luoghi di discussione e di approfondimento. Il posto ideale per farsi conoscere, non trovi? Un’occasione che non puoi perdere.

E ora dimmi: chi sei?

Il profilo di LinkedIn è concepito per offrire una panoramica dettagliata di chi sei. È molto di più di un curriculum: puoi aggiungere Link, Foto, Video, Presentazioni. Riempi il profilo con le tue esperienze lavorative, il tuo percorso formativo e le tue competenze.

Compila tutte le sezioni che ti vengono proposte. Qualche consiglio:

  • scegli una foto giusta. La foto ideale è quella che ti ritrae come sei oggi. Ideale la foto che ti mostra come sei ora, non dieci anni prima. Mezzo busto in un ambiente con luce naturale.
  • scrivi con semplicità. In generale, descrivi con semplicità e concretezza ogni singolo passaggio. Anche esperienze di volontariato, hobby, tutto quello che un selezionatore del personale potrebbe domandarti. Non dimenticare la grammatica, mi raccomando.
  • usa la prima persona. Pensa ad un colloquio con una persona che ti domanda: “Chi sei? Cosa fai?”. Ogni punto può essere l’occasione di spiegare la tua esperienza e come hai svolto una mansione. Usa il riepilogo per descrivere.

Perché mi devo fidare di te?

Invita i tuoi Clienti a collegarsi al tuo profilo e chiedi loro delle segnalazioni e delle conferme di competenza. Quando si parla di autorevolezza, di personal branding non si può prescindere dai riscontri. Chi è autorevole? Quasi mai chi dice di esserlo. Lasciamo che siano gli altri a riconoscerlo. Il tuo compito è fornire tutti gli elementi per esprimere un giudizio. Per questo LinkedIn è la piattaforma ideale.

Richiedi una segnalazione su LinkedIn

Un consiglio: controlla che le.conferme non siano solo quelle provenienti dalla tua organizzazione. Sono poco credibili se rimangono le uniche.

Cosa hai da dire?

Ora che hai attivato il tuo account e i primi collegamenti sono stati creati inizia la tua vita social. È arrivata l’occasione di farti conoscere. Puoi condividere post interessanti, fare rete. Chiedilo prima alle persone che conosci, partendo dai tuoi Clienti. Ma questo vale anche per partner, fornitori, persone del tuo stesso settore.

Per raggiungere questo obiettivo, iscriviti ai Gruppi che lanciano discussioni su argomenti di tuo interesse. Commenta. Dai il tuo contributo. Fatti conoscere per quello che sei. Metti in mostra le tue competenze. Lo scambio di opinioni è più facile tra persone che fanno lo stesso lavoro.

iscriviti ai gruppi su LinkedIn

Promuovi l’uso di LinkedIn in azienda

Adesso è il momento di invitare tutti i tuoi collaboratori. Non ti puoi dimenticare di loro. Sono i primi avvocati della tua azienda. Alcuni di essi hanno già un loro profilo LinkedIn e lo usano ogni giorno. Magari più di te. In ogni caso consiglialo come momento importante di crescita professionale.

Cos’è l’Employ advocacy? È la promozione di una organizzazione da parte dei suoi collaboratori.

Ora puoi collegare tutto il lavoro che hai fatto. Come? Crea la pagina aziendale su LinkedIn e collega ad essa ogni profilo. Chi visiterà la pagina avrà modo di constatare la tua struttura. Un bel biglietto da visita che puoi spendere in occasione di ogni nuovo contatto.

Un ultimo consiglio. Inserisci l’icona di LinkedIn con il collegamento ai profili nella firma di tutta la posta elettronica in azienda. Ogni email che invierai diventerà un veicolo promozionale delle competenze aziendali. Questo vale soprattutto per i nuovi contatti, per l’invio di offerte commerciali.

Conclusioni

La scelta di utilizzare i social può essere la svolta decisiva per far conoscere la tua impresa. Ma non può essere affrontata senza un piano, un percorso. Io ti suggerisco di partire dal social network più vicino al mondo lavorativo: LinkedIn. Il tuo profilo ti presenta in rete e aiuta a comunicare chi sei.

Ora tocca a te. Mi interessa la tua opinione. Hai aperto un profilo su LinkedIn? Lo hai già fatto aprire ai tuoi collaboratori? Lo usi per fare rete? Riscontri difficoltà nel chiedere e ottenere segnalazioni o conferme di competenza?

Lasciami la tua opinione nei commenti.

Share

Diego Ricci

Innamorato di Internet, dal '97 mi occupo di servizi web per piccole e micro imprese. Ascolto e analizzo le esigenze dei Clienti e propongo soluzioni. Amo la buona compagnia, lo stare insieme e le cose semplici come una birra al pub.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi articolo precedente:
Pionere del web
Lo strano destino dei pionieri del web

Sono una persona curiosa. Mi piace leggere le novità e aggiornarmi. Lo faccio per lavoro anche se dovrei chiamarla passione. Sul...

Chiudi