Come usare Instagram per aziende

Nei mesi scorsi ho scritto un articolo che dà le informazioni necessarie per aprire un profilo Instagram in chiave business. Però l’attenzione si rivolge anche verso altri passaggi, verso l’aspetto pratico di questa soluzione. In particolar modo la domanda è questa: come usare Instagram per aziende?

Quindi, come sfruttare la forza del visual e ottenere vantaggi per la propria attività? Questo social network è stato spesso identificato come una soluzione poco incline ai profili business. In parte perché non permette l’inserimento di link, ma anche perché non tutte le aziende hanno i contenuti necessari per gestire un account nel miglior modo possibile. Meglio puntare su Facebook, giusto?

Da quando Mark Zuckerberg ha acquistato Instagram queste piattaforme camminano in parallelo. E si sono moltiplicate le occasioni: usare Instagram per aziende è diventato ancora più semplice. Pensi che questo sia il destino anche della tua impresa? Ecco qualche consiglio utile.

Definisci il piano editoriale di Instagram

Il primo passo per un account business di Instagram: devi strutturare le pubblicazioni. Quindi devi creare un piano editoriale capace di organizzare la tua attività attraverso dei passaggi ben precisi. E che prendono come riferimento ideale questi punti che forse già conosci:

  • Studio del contesto.
  • Conoscenza dell’azienda.
  • Obiettivi business.
  • Approfondimento del target.
  • Contenuti da pubblicare.
  • Strategie e analisi.

Questo significa che le tue pubblicazioni su questo social non seguono la logica dell’improvvisazione, ma consentono di strutturare il lavoro grazie a step chiari. Prima di pubblicare devi conoscere la base di partenza, interna ed esterna. Quindi devi avere un’idea dell’azienda e dei competitor. Poi devi creare un calendario editoriale pensando agli obiettivi e al target da raggiungere.

Per approfondire: come creare una pagina Facebook di successo

Studia una policy per i commenti

Altro passaggio che ti consiglio: una policy dedicata all’amministrazione dei commenti, magari da pubblicare in un documento più ampio sul blog o sul sito web. le persone devono sapere qual è il limite che hai imposto per alimentare e gestire le interazioni: lasciarle senza regola può essere pericoloso e dannoso per il tuo brand. Non tanto per le critiche, ma per l’uso di un determinato linguaggio.

Non dimenticare la pubblicità di Instagram

Un punto importante. Da quando Facebook ha acquistato l’app dedicata al visual puoi fare pubblicità su Instagram e permettere al pubblico che ti interessa di cliccare sui tuoi contenuti. E raggiungere obiettivi facili da osservare: le dinamiche sono quelle dell’advertising su Facebook e sul Power Editor tutto viene registrato, definito e calcolato. Ora devi solo investire di più.

come usare instagram per aziende

Come usare Instagram per aziende: usa l’advertising

Ecco uno snodo da sottolineare. Come usare Instagram per aziende? Di certo non a costo zero, non senza investire risorse che possono essere relative al tempo ma anche alla collaborazione con un social media specialist dedicato a Instagram. Poi con l’advertising si aumenta il possibile investimento, misurando risultati concreti, ma anche una gestione senza advertising ha il suo costo.

Ricorda che Instagram sta sviluppando l’introduzione dei promoted post, una strada per investire nell’influencer marketing senza soluzioni poco limpide. In questo modo contatti il profilo che fa al caso tuo e lavori con un’etichetta chiara. Capace di mettere in risalto il rapporto tra l’influencer e l’azienda.

Individua gli obiettivi di Instagram

A proposito di obiettivi, hai già qualche idea? Uno dei punti più importanti quando decidi di usare Instagram per aziende è questo: fare chiarezza. Cosa vuoi dalla tua attività social? Puoi sfruttare Instagram per dare forma al brand, per avvicinare il pubblico al tuo nome, per far conoscere il tuo volto e la tua realtà. I contenuti visual possono essere usati per comunicare i tuoi valori.

Lavora attraverso una direzione specifica e tieni presente questo punto: Instagram può diventare un canale business molto importante, ma non deve essere usato a caso. Definisci ciò che ti aspetti dal tuo profilo business su Instagram e lavora per ottenere ciò che hai scritto sul tuo piano editoriale.

Oppure rivedi la tua strategia. Un punto che voglio sottolineare è questo: non pensare a questo lavoro come un qualcosa di intoccabile e di invariabile. Tutto cambia, tutto si evolve. il piano editoriale di Instagram, ma lo stesso vale anche per il blog, è in continuo divenire. Non lo dimenticare.

Individua uno stile di comunicazione

Hai la tua strategia di comunicazione con un tone of voice preciso. Ce l’hai, vero? Questo elemento è decisivo perché ti consente di regolare la comunicazione attraverso un registro adeguato per interagire con il target. Un target trasversale sul blog, su Facebook e su Instagram.

Il tuo compito è questo: individua uno stile di comunicazione e portalo avanti, declina il tuo registro attraverso le immagini e le foto che carichi insieme ai video e alle didascalie. Senza dimenticare i commenti, le interazioni che nascono dopo la pubblicazione dei post. Mantenere una coerenza di fondo tra i vari canali è importante, pur rispettando le caratteristiche delle varie piattaforme.

In questi casi puoi prendere in considerazione delle applicazioni per creare il visual giusto su Instagram. Una su tutte: Canva. Attraverso questo tool online – disponibile in versione gratis o a pagamento – puoi creare delle basi prestabilite da scaricare e usare come preferisci. I vantaggi sono alla luce del sole, se vuoi dare una svolta al profilo Instagram devi usare Canva.

Problemi e soluzioni per sfruttare Instagram

Come usare Instagram per aziende? Fino a qualche tempo fa era veramente impossibile a causa delle impostazioni dell’account: dovevi entrare e uscire per cambiare profilo, ma oggi con la presenza dei multiaccount puoi gestire più progetti con un’unica attività. Ed è un bene per gli account business.

Ma a dire il vero c’è chi non si accontenta. Per questo sono nate una serie di applicazioni professionali per dirigere uno o più account aziendali da desktop. Sono delle realtà che offrono soluzioni ai problemi di chi usa Instagram per lavoro: come individuare account simili, inserire le foto da desktop, ottenere statistiche precise sulla mia attività social.

Una delle piattaforme che preferisco per account aziendali di Instagram è Onlypult, applicazione a pagamento che offre tutti i vantaggi di una direzione professionale del profilo Instagram in chiave aziendale. Attenzione: queste applicazioni non sono ufficiali e molti utenti hanno registrato casi di penalizzazione. Quindi l’uso di questi strumenti è sempre a proprio rischio.

Per approfondire: 5 strumenti per ottimizzare il tempo sui social

Come usare Instagram per aziende: la tua opinione

Questo è il mio punto di vista, la mia idea per sfruttare un profilo Instagram aziendale. Quindi per ottenere da questo strumento un vantaggio reale, competitivo. In molti casi, ma non tutti, misurabile e concreto. Alcuni aspetti relativi al posizionamento del brand devono essere osservati con lenti relative, mentre l’advertising ha i numeri per valutare le azioni presenti e future. Tu hai già iniziato a lavorare in questa direzione? Vuoi usare Instagram per azienda? Raccontami come.

 
Share

Riccardo Esposito

Ciao! Sono un blogger e un webwriter freelance. Scrivo articoli dedicati al mondo della scrittura online, faccio formazione ad aziende e liberi professionisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

come-usare-instagram-per-aziende-piccola-guida-pratica