Come installare il pixel di Facebook su WordPress

Inserire il pixel di Facebook su WordPress vuol dire trasformare la tua pubblicità sul social network in uno strumento estremamente efficace. Il motivo è semplice: in questo modo stai fornendo alla tua campagna promozionale uno strumento indispensabile per conoscere meglio il pubblico di riferimento.

inserire il Pixel di Facebook su WordPress

Si tratta un’operazione che deve fare l’imprenditore o il proprietario del sito web? No se il lavoro è curato da un’azienda specializzata in ADV su social e motori di ricerca. Però è giusto conoscere i dettagli di questo passaggio e le procedure necessarie per inserire il pixel di Facebook su WordPress.

Cos’è il Pixel di tracciamento Facebook

Partiamo dall’inizio, cos’è il pixel di tracciamento di Facebook? Coƒn questo termine intendiamo una stringa di codice che si inserisce sul tuo sito web. L’obiettivo è consentire alla piattaforma che hai usato per creare la campagna pubblicitaria di acquisire informazioni in più rispetto al pubblico.

In modo da creare delle campagne più efficaci. Senza pixel di tracciamento, infatti, devi scegliere un target puramente teorico; in questo caso, invece, le sponsorizzate raggiungono le persone giuste.

Ovvero quelle interessate. Sai cosa significa? Pubblicità più efficace, meno onerosa in termini di costo per click o altre azioni previste, risultati migliori. Quindi, se l’azienda che sta curando le tue campagne promozionali su Facebook o Instagram ti propone di mettere il pixel di tracciamento di Facebook e Instagram sul tuo sito web sei sulla buona strada. Come si procede? Prima di tutto devi copiare il codice.

Lo devi creare e generare, lo puoi fare in relazione al singolo progetto. Poi procedi inserendolo sul tuo sito web WordPress. Ecco alcune soluzioni alternative per aggiungere questa stringa essenziale.

Da leggere: pubblicare post su Google

Come mettere il pixel sul tuo sito internet

Passiamo alla fase pratica. In buona sostanza devi aggiungere del testo al codice sorgente del tuo portale. Operazione semplice ma delicata al tempo stesso, però ci sono delle procedure semplificate.

Plugin

Il modo più semplice ed efficace per mettere il codice di tracciamento sul tuo sito WordPress: utilizzare uno dei tanti plugin che vengono messi a disposizione della directory ufficiale. Questa è una delle necessità più comuni, di conseguenza hai diverse opportunità a disposizione. Quali sono i migliori plugin WordPress per mettere il pixel ADV di Facebook e Instagram? Iniziamo da PixelYourSite, ecco la sua schermata principale.

inserire il Pixel di Facebook su WordPress

Aggiungi il Pixel dove serve.

Si tratta di una soluzione semplice ed efficace per aggiungere degli script nell’header o nel footer del sito web, in base alle necessità. Scegli dove mettere la stringa, poi copi e incolli. In questo modo puoi gestire sia il pixel di tracciamento Facebook che il codice di Google Analytics e qualsiasi altro elemento necessario che devi mettere nell’HTML e fare in modo che sia presente su tutte le pagine web.

Un altro plugin molto comodo è WPCode, perfetto per inserire codice custom in ogni punto del sito web. Viene utilizzato anche per aggiungere i banner pubblicitari di AdSense ma a noi interessa la sua funzione base: poter mettere il pixel di tracciamento per l’advertising Facebook e Instagram.

inserire il Pixel di Facebook su WordPress

Come inserire il Pixel di Facebook su WordPress con un plugin.

Molto semplice: installa il plugin, lo attivi e vai nell’area in cui devi solo copiare e incollare la stringa. Entrambi i plugin offrono delle versioni avanzate, a pagamento, che ti permettono anche di modificare il pixel e aggiungere eventi, o magari gestire le sue caratteristiche tecniche senza intervenire lato backend.

Codice

Sì, è possibile inserire la stringa di tracking dell’ADV Facebook e Instagram senza plugin.

Devi intervenire manualmente sul codice del tuo sito web: operazione che implica diversi rischi se non sai cosa fare o hai idee vaghe sui passaggi. In pratica, dopo aver fatto un backup di sicurezza, accedi nella dashboard di WordPress e clicchi sulla voce editor del tema nella sezione Aspetto.

Individua il file header.php del template child (altrimenti al primo aggiornamento spariscono le modifiche fatte) e inserisci il codice del pixel prima del tag </head>. Ovvero la chiusura della sezione di intestazione del sito web. Salva e inizia a fare un buon lavoro di advertising. Attenzione, il minimo errore può portare errori importanti per il sito web: opera solo se hai ben presente dove e come agire.

Per approfondire: vale la pena investire nel web marketing?

Come verificare che il pixel è presente?

Domanda lecita: ho fatto le operazioni indicate per mettere il pixel di tracciamento ma non ho capito se tutto è andato a buon fine e se ho installato il codice. Per verificare basta andare nella home o in qualsiasi pagina web del sito in esame, cliccare sul tasto destro del mouse e poi su visualizza sorgente.

Fai una ricerca nella pagina e digita le parole “Facebook pixel” nel campo search. Ciò ti consente di verificare se c’è la stringa che hai appena inserito con uno dei metodi indicati. Tutto questo ti sembra difficile e vuoi applicare la pubblicità su Facebook ma non sai da dove iniziare per la tua azienda?

Contattaci subito, noi possiamo aiutarti.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.