google my business per hotel

Google My Business per hotel, come ottimizzare la scheda?

Creare una scheda Google My Business per hotel è un passaggio fondamentale per ottenere massima visibilità online. Ovviamente questo vale soprattutto per le attività geolocalizzate come, appunto, una struttura alberghiera. Struttura che ha bisogno di farsi trovare da persone che cercano informazioni chiare e precise sulle attività che ruotano intorno ai viaggi e al turismo. In questi casi è fondamentale lavorare con la local SEO.

google my business per hotel

Vale a dire la search engine optimization per posizionare il tuo sito web e il nome della tua azienda su Google. Queste attività riguardano il miglioramento del sito web e la relativa ottimizzazione per fare in modo che le persone, cercando una determinata parola su Google, trovino il tuo portale. Non sempre tutto ciò è sufficiente, per questo dobbiamo capire come creare e ottimizzare la scheda Google My Business per hotel.

Categoria Google My Business per hotel

Il primo passo per creare una scheda Google My Business per hotel efficace: nel momento in cui fai la richiesta per aprirla scegli la giusta categoria aziendale.

Per iniziare la tua avventura su questo servizio gratuito devi andare sulla pagina ufficiale (www.google.com/business), cercare il nome della tua azienda, aggiungere l’attività e il nome. Poi si aggiunge la categoria: ecco uno screenshot della sezione.

Categoria Google My Business per hotel

Scegli categoria della tua attività su GMB.

Google offre dei suggerimenti quando inizi a digitare qualcosa, scegli con cura la sezione primaria e secondaria: questo passaggio è fondamentale per attivare uno dei punti essenziali del tuo lavoro di ottimizzazione Google My Business per hotel.

Da leggere: come fare ottimizzazione local SEO per WordPress

Attenzione ai dati che fanno parte dei NAP

Tutto quello che scrivi sulla scheda Google My Business è importante. Ma c’è un aspetto che si posiziona un gradino più in alto: i dati NAP. Vale a dire name, address e phone.

Quindi il nome, l’indirizzo fisico (ma anche quello elettronico) e il numero di telefono: questi elementi devono essere sempre indicati con la massima precisione possibile e allineati con quelli ufficiali che si trovano sul sito web e nelle altre directory local.

google ranking

Come puoi notare dalla grafica, il ranking local è sempre più sensibile nei confronti di ciò che scrivi su Google My Business. Quindi è fondamentale prestare la massima attenzione nei confronti di questo canale, soprattutto quando si scrivono le varie informazioni.

Pubblica offerte speciali nei post di Google

Lo sai che puoi pubblicare post su Google My Business? Questa opzione è perfetta per aggiornare la tua scheda di hotel con nuovi contenuti. Inoltri è possibile inserire diversi tipi di contenuti come, ad esempio, offerte speciali e annunci per ottenere prenotazioni.

Questa funzione è molto importante per fare in modo che con ricerche brandizzate le persone trovino aggiornamenti recenti e utili per informare i potenziali clienti.

Attiva le prenotazione su Google My Business

Il punto precedente è necessario per fare in modo che si attivi uno dei passaggi più importanti: la possibilità di attivare un sistema di prenotazione interno alla scheda Google My Business. In poche parole, puoi integrare un meccanismo di booking.

Così chi cerca il tuo nome brand può arrivare su una piattaforma in grado di accogliere subito le esigenze transazionali di chi vuole soggiornare nella tua struttura.

 

Google My Business per hotel: usa foto e video

Questo è uno dei passaggi fondamentali per ottenere buoni risultati: devi gestire al meglio le foto e i video che carichi su questa piattaforma. In primo luogo perché questi contenuti sono messi in primo piano sulle schede dei servizi. Secondo brightlocal.com:

“Google My Business listings have an average of 11 photos Hotels have the most photos on GMB”.

I dati sono interessanti. Le schede di Google My Business hanno una media di 11 immagini. Gli hotel hanno il maggior numero di foto su GMB, con una media di 150.

Google My Business per hotel: usa foto e video

Il visual attira una grande attenzione anche perché su questo servizio puoi articolare le pubblicazioni in modo da indicare le foto degli interni, delle aree esterne e del team. Senza dimenticare la possibilità di organizzare anche le foto lasciate dagli utenti.

Completa per dare maggiori informazioni

Uno dei passaggi essenziali per sfruttare al massimo Google My Business per hotel: aggiungere quante più informazioni possibili alla scheda in modo da evitare all’utente inutili ricerche. Se hai scelto la giusta categoria – quindi albergo – sulla compilazione delle informazioni puoi aggiungere tutto quello che serve. In primo luogo i servizi e le caratteristiche decisive per permettere a tutti di prendere una decisione, tipo:

  • Wi-Fi gratuito.
  • Colazione.
  • Accesso disabili.
  • Aria condizionata.
  • Animali ammessi.
  • Per famiglie.

Ma non dimenticare di comunicare periodi di chiusura e fare in modo che non ci siano fraintendimenti con i potenziali clienti. L’obiettivo è quello di comunicare attraverso la scheda Google My Business tutti i dettagli di hotel, alberghi, bed & breakfast.

Da leggere: come gestire la chiusura ferie su Google My Business

Vuoi migliorare sul serio la tua scheda GMB?

Probabilmente sì, se hai anche tu un albergo o una qualsiasi struttura turistica (come ad esempio un ristorante) può far comodo avere qualche informazione in più per ottimizzare la tua presenza su questo presidio fondamentale per aumentare il posizionamento local SEO. Vuoi maggiori informazioni? Lascia le tue domande nei commenti o contattaci per organizzare la tua attività di local marketing.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.