creare etichette personalizzate in Google

Come creare segnaposti personalizzati in Google Maps

Uno dei parametri utili per migliorare il lavoro di local SEO: aggiungere la mappa Google nel sito web come incorporamento (embedded) magari proprio nella pagina dei contatti. Però potrebbe essere utile anche scoprire creare etichette personalizzate in Google Maps per presentare al meglio la tua attività nella local search.

creare etichette personalizzate in Google

Sai già che per inserire la tua attività e posizionarti sulle mappe basta iscriversi alla piattaforma Google My Business, il punto di partenza per ogni strategia di local marketing. Un local marketing che deve valutare funnel di conversione e touchpoint.

Serve anche una customer journey curata nei minimi dettagli. Ecco perché voglio spiegarti come creare etichette personalizzate in Google Maps per la tua azienda.

Crea la tua mappa personalizzata su Google

Ipotizziamo questo: hai un portale dedicato al turismo e vuoi condividere con gli utenti una mappa con una serie di indicazioni. Tra queste c’è anche la tua attività.

Il punto di partenza per capire come creare etichette personalizzate in Google Maps: devi per forza creare una risorsa su misura da includere sul tuo sito web.

Quest’applicazione, infatti, permette a ogni utente con un account Gmail di creare delle mappe modificate nell’aspetto e nelle funzionalità. Il punto di partenza: www.google.com/maps/mymaps. A questo punto puoi iniziare a creare la tua risorsa.

Da leggere: come gestire la chiusura per ferie su Google My Business

Aggiungi i tuoi segnaposti personalizzati

Hai creato la tua mappa personalizzata. Le funzioni disponibili sono diverse e le trovi in alto a sinistra. Puoi dare un nome alla mappa e disegnare linee ma anche selezionare aree per definire percorsi. Appare chiaro che con le mappe personalizzate puoi creare un vero e proprio lavoro di content marketing alternativo ai testi e ai video.

come personalizzare i segnaposti

Personalizza i segnaposti su Google Maps.

Tutto questo rappresenta un piano perfetto per piccole attività e aziende che vogliono promuovere il territorio e la propria attività in un’ottica di prossimità.

In questo equilibrio si possono creare etichette personalizzate in Google Maps. In che modo? Aggiungi il primo segnaposto poi clicca sull’elemento e apri le varie sezioni per personalizzare questo elemento. Lo puoi fare in modi differenti. Ovvero?

Come creare etichette personalizzate

In primo luogo Google ti permette di personalizzare le etichette che lasci cambiando colore del segnaposto o sostituendo il piolino tipico delle mappe con un’icona specifica.

Quindi, ad esempio, se crei un itinerario turistico da condividere nei tuoi articoli del blog aziendale puoi indicare la presenza del ristorante con coltello e forchetta o della piscina grazie all’omino che nuota. C’è anche l’icona dell’euro per indicare la banca.

Come creare etichette personalizzate

Scegli colore e icona delle etichette.

Il meccanismo che ti permette di scegliere tra le varie icone da usare nella personalizzazione del segnaposto è ben strutturato e ti consente di scegliere tra:

  • Forme.
  • Sport e passatempi.
  • Luoghi.
  • Trasporti.
  • Crisi.
  • Animali.
  • Meteo.

Hai un link che ti porta alle icone visualizzate di recente e una ricerca per filtro. In questo modo puoi iniziare a valutare una prima personalizzazione dei segnaposti.

Usa il tuo logo come segnaposto nella mappa

Questo è un aspetto molto interessante: se clicchi sul pulsante Altre Icone puoi caricare un file personalizzato da aggiungere al posto del classico piolino o segnaposto con simboli standard. In buona sintesi, qui c’è spazio per dare spazio alla tua identità.

Hai la possibilità di creare etichette personalizzate in Google Maps con il tuo logo. Che dovrebbe essere almeno in formato PNG per dare maggior qualità al risultato finale. Guarda come abbiamo fatto per il nostro cliente Aeffeci Costruzioni.

Da leggere: come pubblicare un post su Google My Business

Inserisci la mappa personalizzata nel tuo sito

Ora il percorso di personalizzazione della mappa con i relativi piolini adeguati alle tue esigenze è finito. Devi svolgere solo l’ultimo passaggio: rendere pubblica la mappa cliccando sull’opzione condivisione, prelevare il codice HTML e inserirlo dove serve.

Inserisci la mappa personalizzata nel tuo sito

Metti le tue mappe personalizzate sul sito web.

L’operazione è semplice, dopo aver indicato la possibilità di far vedere a tutti il lavoro svolto basta andare nella sezione principale della mappa e poi cliccare sui tre punti verticali del menu. Seleziona incorpora nel sito web per ottenere il codice.

Appare una finestra con un codice iframe che puoi personalizzare nelle dimensioni. Ovviamente tutto questo può sembrare di difficile applicazione, per  questo è utile fare in modo che le modifiche siano affidate al lavoro di un’agenzia professionale.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.