Satalino. La passione di una Pescheria continua grazie al web

Ci sono Clienti che non si dimenticano. Non si dimentica il momento in cui li hai conosciuti. Ricordi dettagli e frasi che rimangono indelebili. Era il marzo del 1999.

satalino

Emiliano entra nel mio ufficio e si presenta così: “Voglio vendere on-line il pesce fresco della mia pescheria“.

Mi ricordo bene cosa gli ho risposto: “È sicuro? È una idea pazzesca, poco realizzabile”.

Lui non si scompone, sorride, e mi dice: “Può essere, ma io ci credo“.

Ci guardiamo bene negli occhi.

OK” – gli dico. “Le faccio una proposta”.

Il progetto che realizzammo ottenne il finanziamento della provincia di Milano e diede vita ad un sistema strutturato di:

  1. interfacciamento con le bilance Bizerba del negozio per lo scarico del magazzino in tempo reale;
  2. gestionale in Access per il caricamento dei prodotti e delle ricette di pesce
  3. sito di commercio elettronico con pagamento con carta di credito, area.riservata con accesso ai contenuti: ricette e momenti, composizioni.

Ne seguirono anni di continuo aggiornamento dei contenuti. Poche vendite ma tanti accessi e registrazioni utenti.

Poi, nel 2010, una notizia che mi rattristò molto: la pescheria Satalino, una vera e propria istituzione a Seregno, con oltre 50 anni di storia, chiudeva i battenti.

Chiamo Emiliano e gli faccio io, dopo 10 anni, una proposta folle: creare un sito Satalino con la raccolta di tutte le ricette di pesce inserite, per continuare la sua storia, per non far morire una bellissima storia.

Emiliano accetta con entusiasmo.

Nel 2011 nasce Satalino.it con oltre 300 ricette. In un sito responsive. Nasce una pagina Facebook con oltre 1000 fan. Numeri piccoli per qualcuno ma per Emiliano e io importanti.

Share

Diego Ricci

Innamorato di Internet, dal '97 mi occupo di servizi web per piccole e micro imprese. Ascolto e analizzo le esigenze dei Clienti e propongo soluzioni. Amo la buona compagnia, lo stare insieme e le cose semplici come una birra al pub.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi articolo precedente:
Marco, artigiano. Un amore e una passione da condividere

Mi siedo al Bar e aspetto Marco. Puntualissimo mi saluta e si siede. Ordiniamo un'insalata e una caprese. In attesa...

Chiudi