Come proteggere la tua privacy su Instagram

Le impostazioni della privacy su Instagram sono meno articolate rispetto a Facebook e a LinkedIn. In ogni caso è opportuno conoscere, anche per questo social network, come proteggere i propri dati.

Privacy su Instagram

Photo credit: Thomas Hawk

La nuova normativa sulla privacy di Instagram è entrata in vigore il 19 gennaio 2013. L’accesso di alcune impostazioni è consentito solo dai dispositivi mobili. La versione web di Instagram fornisce un accesso parziale a tutte le funzionalità di sicurezza. Ora ti racconto le principali opzioni per proteggere le tue informazioni.

Come rendere privato il tuo account Instagram

Sei un fotografo e vuoi proteggere le tue foto in modo che nessuno le sfrutti per propri fini, anche commerciali. Oppure vuoi abilitare solo i componenti della tua famiglia e gli amici stretti alla visione dei tuoi contenuti.

Come fare? L’opzione più efficace e immediata è quella di rendere privato il tuo account. Ecco le istruzioni per limitare l’accesso ai post alle persone da te autorizzate. Dal tuo smartphone avvia l’applicazione e accedi al menu “Opzioni” in alto a destra.

privacy-su-instagram-opzioni

Screenshot da dispositivo Android

Se attivi l’opzione “Account privato” solo i follower (seguaci) a cui hai consentito l’accesso potranno vedere e commentare le tue foto. Appena attivata, chi vuole vedere le tue foto su Instagram deve inviarti una richiesta per seguirti che compare nella sezione “Attività”.

Se preferisci mantenere pubblico il tuo profilo, devi sapere che le tue foto potrebbero essere utilizzate a fini commerciali. Questo diritto è previsto dalle condizioni d’uso che hai accettato al momento dell’attivazione dell’account.

In sostanza Instagram si riserva la possibilità di fornire le foto pubbliche degli utenti a terze parti a patto che non vi venga apposto alcun logo commerciale.

“Instagram non rivendica la proprietà di qualsiasi Contenuto pubblicato dall’utente sui Servizi o tramite essi. L’utente garantisce a Instagram una licenza non esclusiva, completamente pagata e libera da royalty, che può essere concessa come sottolicenza ed è valida in tutto il mondo, per l’uso dei Contenuti che pubblica sui Servizi o tramite i Servizi, soggetta alla Normativa sulla privacy dei Servizi…” Fonte: Condizioni d’uso di Instagram

Copyright Tip – Per controllare se una delle tue foto è stata “presa in prestito” a fini commerciali, puoi utilizzare il servizio di Ricerca Immagini di Google. Fai l’upload della tua foto e scopri se esistono siti che l’hanno utilizzata.

Come bloccare una persona su Instagram

bloccare-persona-su-instagramSe utilizzi i social network puoi trovarti nella spiacevole situazione di attirare l’attenzione di un troll. Un utente commenta in modo assiduo e invadente le tue foto oppure, a livello lavorativo, scrive messaggi denigratori e lesivi dell’immagine aziendale. Come fare?

Instagram mette a disposizione due strumenti per tutelare la tua privacy in questi casi. Queste opzioni sono attivabili anche dal sito web dell’applicazione, oltre che dai dispositivi mobili. Per bloccare una persona, accedi alla pagina del suo profilo ed entra nelle “Opzioni” in alto a destra.

Il menu ti consente di segnalare eventuali comportamenti non corretti oppure di bloccare l’account. In questo modo l’utente non potrà più accedere alle foto del tuo profilo e fare commenti.

Se invece vuoi ricevere notifiche ogni volta che quell’account pubblica una foto, puoi attivare l’opzione “Attiva le notifiche relative ai post“. Non ci sono limiti sul numero di utenti che vuoi monitorare, tuttavia puoi attivare le notifiche solo per i profili che già segui.

Come proteggere le tue foto con il watermark

Un trucco per proteggere le tue foto è quello di applicare un watermark. Questo non vale solo per Instagram, ma in generale. Una sorta di marchio personale che appare in trasparenza e che attesta l’originalità della foto e identifica l’autore. Come fare? Ti suggerisco un software freeware, Umark, che consente di personalizzare le immagini.

aggiungi-watermark

Nell’immagine qui sopra ecco come si presenta la schermata principale del programma. Selezioni la cartella che contiene le foto che vuoi “timbrare”. Aggiungi il watermark (che può essere anche una foto). Scrivi il testo che vuoi far apparire e decidi la trasparenza (evita che sia troppo invasivo). Applica il marchio e il gioco è fatto. Le tue foto sono un po’ più protette.

Come cancellare un commento

Può capitare di inserire un commento che contiene errori o di cui ti sei pentito. Instagram ti consente di cancellare il messaggio, ma non lo puoi modificare. Questa funzione è disponibile sia dai dispositivi mobili che dal portale web di Instagram. Per eliminare uno o più commenti premi l’icona “Commenta“. Poi selezioni i messaggi da eliminare.

eliminare-commento-instagram

Screenshot da dispositivo Android

Nella funzione sui dispositivi mobili è possibile eliminare tutti i commenti di un post. Nella versione web solo l’ultimo in ordine cronologico. Non è possibile modificare il testo del commento. È possibile eliminare solo i propri commenti.

Tip & Trick – Se non riesci a cancellare un commento, disconnettiti e cancella la cache del dispositivo che stai utilizzando. Prova a collegarti di nuovo e riprova l’operazione.

Digital detox: come disattivare le notifiche

Le notifiche possono essere fastidiose, soprattutto se considero quante applicazioni uso tutti i giorni. La quantità degli aggiornamenti che ricevo è tale che devo fare delle scelte. Per me il digital detox non vuol dire estraniarmi dalla realtà digitale, ma utilizzare gli strumenti senza diventarne dipendenti.

Digital detox refers to a period of time during which a person refrains from using electronic connecting devices such as smartphones and computers. It is regarded as an opportunity to reduce stress or focus on social interaction in the physical world. Fonte: Wikipedia

Le notifiche incidono in modo sensibile sulla risorsa principale che ho: il tempo. Quello che cerco di fare, quando posso, è di riprendermi tutto il tempo possibile per dedicarlo alle mie priorità. Prendendolo anche da quello dedicato alla lettura di notifiche inutili.

notifiche-push-instagram

Screenshot da dispositivo Android

Anche su Instagram, come altri social network, sono disponibili gli avvisi. Le notifiche push sono i messaggi che arrivano sullo smartphone non appena si verifica un’azione. Puoi disattivare questi messaggi dal tuo account su Instagram.com.

Puoi gestire le notifiche dal menu Opzioni > Impostazioni > Notifiche Push. Le notifiche possono arrivare dalle persone che segui, da tutti oppure da nessuno. Riguardano le seguenti segnalazioni: i “Mi piace”, i commenti, i nuovi follower, le tue richieste accettate, gli amici su Instagram, le richieste di Instagram Direct (il servizio di messaggistica di Instagram), le foto in cui ci sei tu, i promemoria  e gli annunci sui prodotti.

notifiche-su-instagram

Un’altro tipo di messaggi sono le notifiche via email. Anche queste possono essere fastidiose, soprattutto se riguardano novità, promemoria sugli aggiornamenti o sui prodotti. Puoi disattivare questi messaggi dal tuo account su Instagram.com.

Gestione delle applicazioni

Come per i profili su Facebook e LinkedIn, anche su Instagram è possibile gestire l’accesso da parte di applicazioni terze alle informazioni del proprio profilo e alle liste dei contatti, nonché alle foto. Per revocare l’accesso è sufficiente andare nella sezione “Il tuo account” sul portale web e cliccare sul pulsante “Revoca accesso” su ogni applicazione che desideri bloccare.

gestione-applicazioni-instagram

Bug di sicurezza su Android per il multiaccount di Instagram

segnala-un-problema-su-instagramA febbraio di quest’anno è stato rilevato un problema di sicurezza nella gestione di più account sui dispositivi con sistema operativo Android.

In particolare alcuni utenti che condividevano un account con più persone (come nel caso di un’azienda con più amministratori), hanno ricevuto le notifiche dei profili privati degli altri amministratori.

Il problema pare non si sia più presentato. È probabile che Instagram abbia già provveduto a correggere il bug. In ogni caso è opportuno prestare la massima attenzione nel caso si desideri gestire più account.

Se ricevi notifiche anomale segnala subito l’accaduto all’Assistenza.

Instagram sta testando l’autenticazione a due fattori per migliorare la privacy dei propri utenti. Questo consentirà di aumentare la sicurezza dei dati portandola al livello di altri social network come Facebook, LinkedIn, Twitter e Google+.

Privacy su Instagram: le conclusioni

Continuano i post dedicati alla gestione dei dati personali su Internet. Oggi ti ho descritto come proteggere la privacy su Instagram. Non sono molte le opzioni a disposizione. Due in particolare hanno attirato la mia attenzione: come bloccare una persona e come rimuovere un commento.

Ora tocca a te. Hai un account su Instagram? Lo utilizzi per promuovere la tua azienda? Puoi suggerirmi altre impostazioni per gestire la privacy?

Lasciami la tua opinione nei commenti.

Share

Diego Ricci

Innamorato di Internet, dal '97 mi occupo di servizi web per piccole e micro imprese. Ascolto e analizzo le esigenze dei Clienti e propongo soluzioni. Amo la buona compagnia, lo stare insieme e le cose semplici come una birra al pub.

Comments

  1. ciao diego è possibile evitare di mostrare agli utenti le foto alle quale io metto like e le persone che io inizio a seguire?
    ti ringrazio

    • Ciao Giulio. Credo che la soluzione migliore sia quella di impostare il tuo account instagram come privato. In questo modo le tue attività saranno visibili solo agli utenti che segui. Trovi questa opzione nelle impostazioni dell’account.

      • Ciao Diego
        è possibile evitare che vengano inviate notifiche delle proprie attività ai propri followers a ad alcuni di essi?

        Ad esempio nuovi profili seguiti?

        • Ciao, le notifiche relative ai post possono essere abilitate da chi ti segue (nel menu del profilo utente). In generale, se vuoi avere maggiore controllo sulle tue attività rispetto a chi ti segue, ti consiglio di impostare il tuo account come privato.

  2. Buongiorno, sono la presidente di un gruppo ciclistico vintage, ho notato che viene utilizzato nome e marchio non autorizzati vorrei sapere come devo fare per far chiudere l’account.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares
Leggi articolo precedente:
L’importanza strategica di definire le buyer personas

Un obiettivo del web marketing è quello di trovare clienti. Da che parte comincio? Dalle persone, sono loro che fanno la differenza. In...

Chiudi