Come proteggere la tua privacy su Twitter

Un cliente mi ha chiesto come rendere privato il suo profilo Twitter. Quale occasione migliore per scrivere un post sull’argomento? Oggi voglio spiegarti, scendendo nei dettagli, come proteggere la privacy su Twitter, il mio social network preferito.

Come proteggere la privacy su Twitter

Photo credit: mkhmarketing @ Flickr

Il profilo che hai creato su Twitter è impostato di default (impostazione predefinita) su “pubblico”. Vuol dire che i tuoi tweet possono essere visti da tutti, senza eccezioni e senza nessuna autorizzazione preventiva da parte tua. Ma puoi cambiare questa impostazione, e non solo.

Ora, come ho fatto per le impostazioni della privacy su Facebook e la privacy su Linkedin, ti racconto come proteggo i miei dati sul profilo Twitter. Anche in questo social network ci sono tante opzioni da considerare.

Come tutelare la privacy su Twitter

Se vuoi impostare il profilo in modo da proteggere la visione dei contenuti, devi modificare le impostazioni e spuntare la voce “Proteggi i miei Tweet”. In questo modo i tuoi aggiornamenti saranno leggibili solo dopo l’accettazione di una richiesta di contatto.

Vediamo in dettaglio tutte le opzioni. Per gestire la privacy su Twitter fai click sulla foto del tuo profilo e poi clicca sulla voce di menu Impostazioni. Sul menu di sinistra accedi alle impostazioni di “Sicurezza e Privacy“.

Le impostazioni per proteggere la privacy su Twitter

La prima parte a destra, quella sulla sicurezza, contiene le impostazioni per definire un livello di accesso più sicuro al tuo account tramite l’invio di un codice sul numero di cellulare. Stai attento però: ne puoi mettere solo uno per account. Se hai più account su Twitter non puoi usare lo stesso numero.

impostazioni-sicurezza-twitter

Questo codice serve per accedere al profilo. Ogni volta che accedi, oltre alla richiesta della password, appare una schermata con la richiesta del codice inviato sul numero del tuo smartphone. Io non l’ho attivato perché lo ritengo fastidioso.

Le impostazioni della Privacy su Twitter

Le impostazioni si trovano nella sezione Sicurezza e Privacy. In questa pagina puoi decidere come organizzare le tue informazioni, dai tag nelle foto alla gestione dei messaggi diretti. Ora ti descrivo come ho impostato le mie.

Le impostazioni della privacy su Twitter

Schermata della gestione della Privacy su Twitter

Le opzioni sono diverse. Nell’immagine qui sopra puoi vedere le mie impostazioni.

  • Tag nelle Foto
    Ho abilitato l’opzione che permette solo a chi mi segue di taggarmi in una foto.
  • Privacy dei Tweet
    Non ho attivato questa opzione. Se volessi, con questa spunta posso proteggere i miei messaggi (tweet) in modo da farli visualizzare solo dalle persone che autorizzo. La modifica non ha effetto retroattivo, per cui i tweet inviati in precedenza potrebbero essere ancora visibili.
  • Posizione dei Tweet
    Questa opzione mi consente di aggiungere informazioni di geolocalizzazione ai miei tweet. Posso anche eliminare le informazioni sulla localizzazione e Twitter cancellerà i dati da tutti i miei tweet. Anche a quelli precedenti.
  • Reperibilità
    Ho concesso la possibilità di cercarmi tramite il mio indirizzo email. Non ho impostato questa possibilità per il mio numero di telefono.
  • Rubrica
    Cliccando sul pulsante “Rubrica” vado nella sezione di gestione contatti che ho caricato su Twitter.
  • Sponsorizzazioni
    Ho impostato l’opzione in modo che Twitter mi proponga messaggi sponsorizzati adattandoli ai siti visitati di recente.
    In che modo Twitter personalizza gli annunci per me?
    Twitter può personalizzare gli annunci in base alle informazioni condivise dai partner pubblicitari, come ad esempio indirizzi email crittografati e resi illeggibili tramite “hash”, codici di identificazione di un dispositivo cellulare o informazioni correlate al browser (ID cookie del browser). Tali informazioni vengono infine abbinate a un account che può ricevere l’annuncio personalizzato. Fonte: Twitter

  • Twitter per team
    La funzione team di TweetDeck permette a più persone di utilizzare lo stesso account Twitter senza dover condividere la password. Ho abilitato questa opzione solo per gli account che seguo.
  • Messaggi Diretti
    Ho scelto di non abilitare la ricezione di messaggi diretti da parte di persone che non seguo.

Le impostazioni della privacy su Twitter sono meno numerose e più circoscritte rispetto a LinkedIn e a Facebook. Ma non per questo meno importanti. Comunque sul web che corre veloce nulla è immutabile.

Come verificare gli accessi all’account Twitter

Le informazioni sulla gestione e distribuzione dei dati personali possono essere reperite attraverso la pagina dedicata ai tuoi dati su Twitter. La cronologia degli accessi è utile per verificare intrusioni anomale sul proprio account.

cronologia-accessi

La cronologia dei dispositivi per accedere al tuo account Twitter ti consente di fare una verifica su eventuali accessi non autorizzati ai tuoi dati. Ti consiglio di effettuare questo controllo almeno una volta al mese e su tutti gli account che disponi.

i-tuoi-dati-su-twitter

Come bloccare un utente su Twitter

Esistono due modi per limitare un utente su Twitter: togliendogli la voce o bloccandolo. Con la prima opzione puoi nascondere i tweet: puoi togliere dalla cronologia gli account da cui non desideri ricevere le notifiche degli aggiornamenti. È una scelta che puoi rivedere in seguito.

:account-tolto-la-voce

Nella seconda opzione puoi bloccare gli account che non potranno più seguirti. Gli account che decidi di fermare non sono avvisati del blocco. Se ne accorgeranno quando cercheranno di far visita al tuo profilo. Non si accorgeranno di nulla se utilizzi la funzione Togli voce.

account-bloccati-twitter

Ci sono alcune considerazioni da tener presente sulla funzione Blocca prima di decidere di utilizzarla. Ecco le principali.

  • Gli account che hai bloccato non possono seguirti e tu non puoi seguire loro.
  • Se blocchi un account che attualmente segui, smetterai di seguirlo, mentre se lo sblocchi dovrai iniziare a seguirlo di nuovo.
  • Se un account che hai bloccato ti menziona, non riceverai alcuna notifica. Ti consiglio di utilizzare strumenti come Mention, TweetDeck e Hootsuite che ti consentono di monitorare eventuali menzioni.

Tieni presente che gli utenti bloccati non possono:

  • seguirti;
  • inviarti Messaggi Diretti;
  • vedere i tuoi Tweet, le liste di following o follower, le foto, i video, le liste o i preferiti;
  • aggiungere il tuo account Twitter alle proprie liste;
  • taggarti in una foto.

A differenza di Facebook, Twitter non prevede obbligo di reciprocità: posso seguire una persona anche se non ricambia la cortesia. Non esistono Amici su Twitter ma Follower (persone che seguono altri account).

Come scaricare l’archivio dei tuoi tweet

Il backup dei tweet rientra nelle attività di salvaguardia delle proprie informazioni. Twitter consente di scaricare un archivio dei tuoi contenuti e ricercare off line i messaggi che hai inviato. Ecco come fare.

Entra nella sezione Impostazioni > Account dall’immagine del tuo profilo. In basso clicca su “Richiedi il tuo archivio” e attendi una mail con le istruzioni per scaricare l’archivio.

account-twitter

Richiedi il tuo archivio e riceverai un email come l’esempio in basso. Il link “Scarica ora” ti porterà a una pagina di download. L’Archivio dei tuoi tweet è pronto per essere scaricato.

scarica-archivio-twitter

archivio-twitter

Ora puoi estrarre il contenuto dello zip in una cartella sul tuo computer. Apri il file index.html con il tuo browser preferito (Chrome, Firefox o Explorer). Si aprirà una pagina con i tuoi tweet, divisi per mese. Puoi navigare cliccando sulle barre azzurre di ogni mese, oppure facendo una ricerca nella casella in alto a destra.

ricerca-archivio-twitter

Ricerca avanzata su Twitter – Ti ricordo che è possibile effettuare una ricerca avanzata on line su tutti i tweet. È una funzione molto comoda per cercare argomenti e conversazioni. 

Come cancellare un account Twitter

Se desideri disattivare il tuo account Twitter, puoi usare la procedura prevista nella sezione Impostazioni > Account (in alto a destra, clicca sulla tua immagine di profilo e scegli Impostazioni). In basso clicca sul bottone “Disattiva il mio account“. Ti apparirà questo messaggio.

disattivare-account-twitter

Twitter ti avvisa che conserverà i tuoi dati per 30 giorni. In questo periodo puoi riattivare l’account senza perdite. Dopo i 30 giorni i dati saranno cancellati in modo definitivo.

Cambio nome utente o email di contatto – Non è necessario disattivare l’account per cambiare il nome o l’URL di Twitter. Se vuoi invece utilizzare il nome utente o l’email dell’account che intendi chiudere, devi cambiarlo prima di richiedere la disattivazione.

Come richiedere la disattivazione dell’account di un utente deceduto

Twitter mette a disposizione dei moduli per assistenza, tra cui la possibilità di richiedere la disattivazione dell’account di un utente deceduto. La procedura è attivabile online.

In caso di decesso di un utente,  Twitter collabora con la persona autorizzata ad agire per suo conto o con un familiare verificato del defunto per disattivare l’account. Compilando i campi del Modulo sulla privacy, il familiare riceverà un’email di conferma con ulteriori istruzioni.

Proteggere la privacy su Twitter: le conclusioni

Ogni social ha le sue impostazioni sulla privacy che meritano attenzione. Ti ho descritto come gestisco la privacy sul mio profilo personale di Twitter. Come hai potuto vedere esistono tante possibilità e opzioni.

Ti ho descritto la procedura per bloccare un account o disabilitarne le notifiche sugli aggiornamenti. Ho spiegato passo passo come salvare una copia dei tuoi tweet sul tuo computer. E ora è il momento della tua opinione.

Hai verificato le tue impostazioni sulla privacy su Twitter? La privacy è un motivo di preoccupazione per te? Pensi di metterla a rischio utilizzando i social network? Ci sono delle impostazioni che ho tralasciato e che vorresti segnalarmi? Lasciami le tue risposte nei commenti.

Share

Diego Ricci

Innamorato di Internet, dal '97 mi occupo di servizi web per piccole e micro imprese. Ascolto e analizzo le esigenze dei Clienti e propongo soluzioni. Amo la buona compagnia, lo stare insieme e le cose semplici come una birra al pub.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares
Leggi articolo precedente:
Self hosted: il punto di partenza del blog professionale

Iniziamo da una definizione: è difficile immaginare una realtà aziendale indifferente nei confronti del web. Internet permette alle persone di...

Chiudi